Home Notizie Archivio 2014 Cofely: Metropolitane più sostenibili con il progetto Seam4Us
Cofely: Metropolitane più sostenibili con il progetto Seam4Us Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

01 Gennaio 2014

Cofely: Metropolitane più sostenibili con il progetto Seam4Us

Cofely, Gruppo GDF Suez, leader in Italia nei servizi per l’efficienza energetica e ambientale, traccia un primo bilancio, dopo un anno di operatività, dei risultati del progetto Seam4Us – Sustainable Energy Management for Underground Stations. Il progetto Seam4Us è nato in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche ed altri 7 partners europei con l’obiettivo di controllare e ottimizzare i consumi energetici delle stazioni metropolitane.

]  In particolare, nel corso del primo anno del progetto, nella stazione pilota di Paseo de Gracia della metropolitana di Barcellona, si è proceduto a: sviluppare e completare il modello virtuale della stazione delle condizioni ambientali e dei consumi energetici sul quale effettuare tutte le simulazioni desiderate e ad avviare il processo di modellazione di tutti i principali dispositivi presenti in stazione: il sistema di ventilazione, il sistema di illuminazione e quello di trasporto verticale dei passeggeri (scale mobili); mettere a punto l’architettura software del sistema informativo centralizzato di gestione, ovvero il “cervello” stesso di Seam4Us, in grado di elaborare tutti i dati rilevati sul campo, prevedere con metodi statistici il “comportamento” della stazione e degli utenti e impartire agli attuatori automatici gli ordini necessari per ottimizzare i consumi; progettare in via preliminare una rete di controlli automatici per gli impianti di illuminazione e di ventilazione. Tale rete, a servizio del sistema centralizzato di gestione, consentirà l’attuazione delle politiche di ottimizzazione degli impianti sulla base dei dati forniti dalla rete di sensori per il monitoraggio ambientale e dal sistema per l’elaborazione dei segnali video forniti dalle telecamere presenti in stazione.

Il primo anno di attività del progetto si è concluso con la technical review, svoltasi il 4 dicembre 2012, da parte della Commissione Europea, finanziatrice del progetto, che ha valutato positivamente il lavoro effettuato e ne ha autorizzato la prosecuzione, per i restanti 24 mesi.

Seam4Us è il primo progetto di ricerca europeo che tratta il sistema ‘stazione-metro’ nell’ottica del risparmio energetico, prendendo in esame tutte le caratteristiche interne ed esterne dell’edificio che possono incidere sui consumi energetici, prescindendo dai consumi dei treni che rappresentano il 70 per cento dei consumi totali.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Gennaio 2014 21:31