Home Notizie Archivio 2013 Schneider riduce i consumi
Schneider riduce i consumi Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

11 Gennaio 2013

Schneider riduce i consumi -25% entro il 2014 in tutte le sedi

Nel quadro del programma Schneider Energy Action, che ha l’obiettivo di ottenere una riduzione significativa dell’utilizzo di energia da parte del Gruppo, Schneider Electric ha reso pubbliche le informazioni sui consumi energetici dal 2005 ad oggi di 160 suoi siti di produzione e di logistica. Schneider Energy Action è un programma dedicato all’efficienza energetica che si basa sull’adozione di soluzioni hardware e software, unite all’applicazione di metodologie e competenze specifiche.

I principali obiettivi del programma sono: ottenere una riduzione continuativa nel tempo del consumo complessivo di elettricità, gas, carburanti; implementare in tutti i siti del gruppo le soluzioni per l’efficienza energetica che esso propone al mercato; aumentare la conoscenza delle nuove offerte in tema di efficienza energetica fra i dipendenti, ed aiutarli a capire come possono contribuire al loro sviluppo. Dall’avvio del programma ad oggi, l’obiettivo di ridurre del 10% il consumo energetico individuale e quello di ognuno dei siti produttivi è stato raggiunto in tutto il mondo, ed in alcuni casi è stato anche superato. Per ottenere questo risultato, Schneider Electric – dopo una iniziale fase di audit – non ha esitato ad effettuare investimenti importanti; fino alla fine del 2011 sono stati allocati annualmente diversi milioni di euro per installare in questi siti circa 500 drive a velocità variabile, 1900 meter, centinaia di sensori, elementi di controllo ed altri sistemi di building management. Si è anche deciso di sostituire i sistemi di illuminazione con soluzioni a basso consumo e di installare sistemi di riscaldamento più efficienti. Un investimento che si è ripagato in meno di tre anni. “Nell’insieme, i siti Schneider Electric nel mondo consumano davvero poca energia, a confronto con altre attività industriali. In ogni caso vogliamo essere d’esempio applicando le nostre stesse soluzioni. Il programma Schneider Energy Action ci permette di usare tutto il nostro know-how, a livello di gestione dell’energia, hardware, soluzioni software” ha dichiarato Jean-Yves Blanc, Schneider Energy Action Manager, di Schneider Electric. Avendo ottenuto risultati così positivi, Schneider Electric si è appena posta una nuova sfida: risparmiare un altro 10% di consumi entro il 2014. Per arrivare a questo, il programma 2012-2014 prevede una serie di misure ambiziose, basate sull’implementazione della suite software Struxureware di Schneider Electric e sui servizi ad essa associate.

Queste le azioni previste:

- La connessione di tutti i siti con superficie maggiore di 5.000 metri quadrati alla piattaforma di monitoraggio energetico Struxureware Energy Operation di Schneider Electric

- L’implementazione di Struxureware Resource Advisor, che permette di accedere alle fatture relative all’acquisto di energia, controllarne l’esattezza, ottimizzare i contratti di fornitura e risparmiare sui mercati non regolati

- La certificazione ISO 50001 per 20 siti del Gruppo

- L’implementazione di un contratto di servizio globale allo scopo di mantenere nel tempo i risparmi ottenuti

"Abbiamo ottenuto eccellenti risultati con il programma Schneider Energy Action: ad oggi, abbiamo ridotto del 15% i nostri consumi energetici e stiamo continuando nei nostri sforzi. Implementare un programma di questo tipo richiede una metodologia di project management efficace, che coordini le varie azioni necessarie. Questa esperienza ci permetterà ora di supportare i nostri clienti in tutto il mondo a realizzare processi di questi tipo" ha concluso Jean-Yves Blanc.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Gennaio 2013 21:54