Home Notizie Archivio 2013 Enel Green Power prosegue l'espansione in America Latina
Enel Green Power prosegue l'espansione in America Latina Stampa
Scritto da Administrator   

07 Gennaio 2013

Attivato un parco eolico da 70 MW in Messico; in cantiere tre fattorie del vento in Brasile e un impianto idroelettrico in Costa Rica


I mercati emergenti delle fonti rinnovabili sono sempre più al centro della strategia di Enel Green Power, soprattutto in America Latina. Come chiarisce una nota, la società specializzata nelle tecnologie pulite ha collegato alla rete il suo secondo impianto eolico in Messico (Zopiloapan - Bii Nee Stipa III), nello Stato di Oaxaca.

Con una potenza installata pari a 70 MW, produrrà circa 250 milioni di kWh l'anno di energia elettrica, evitando l'emissione di 150.000 tonnellate di CO2. Il nuovo parco eolico va così ad affiancare Bii Nee Stipa II, entrato in funzione di recente con una capacità simile (74 MW). Entrambe le fattorie del vento utilizzano turbine Gamesa da 2 MW; sono 35 quelle in attività nella centrale appena inaugurata, che ha richiesto un investimento complessivo pari a 160 milioni di dollari. Enel Green Power è entrata nel mercato messicano delle rinnovabili nel 2007, iniziando nel settore idroelettrico. Finora vanta circa 200 MW di potenza green disponibile. Sempre in campo eolico, Enel Green Power ha vinto una gara pubblica in Brasile per costruire tre impianti da 90 MW di capacità totale. Sorgeranno nello Stato di Bahia e saranno in grado di generare oltre 390.000 MWh l'anno di elettricità, pari ai consumi di circa 245.000 famiglie. La società, si legge in un'altra nota, sta inoltre proseguendo la collaborazione con Simest (iniziata nel 2010 per un impianto idroelettrico in Guatemala), la finanziaria pubblico-privata che sostiene gli investimenti all'estero delle imprese italiane. Ci sono due progetti nell'ambito di questa collaborazione: il già citato eolico Bii Nee Stipa II e una centrale idroelettrica da 50 MW in Costa Rica. La partecipazione di Simest a entrambe le installazioni è pari a 10 milioni di euro. «Il settore delle rinnovabili è una fetta importante della nostra attività e, negli ultimi tre anni, ha avuto un forte incremento - ha commentato Massimo D'Aiuto, amministratore delegato di Simest. Finora i progetti di partecipazione approvati in aziende operanti nelle rinnovabili sono 16 verso 11 Paesi, per investimenti complessivi di oltre un miliardo di euro».

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Gennaio 2013 22:23