Home Notizie Archivio 2013 Sensori per l’alimentare e il farmaceutico
Sensori per l’alimentare e il farmaceutico Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

02 Marzo 2013

Sensori per l’alimentare e il farmaceutico


Il ruolo della progettazione igienica nell'industria degli alimenti e dei farmaci sta acquisendo un’importanza crescente e questo implica la necessità che i sistemi e i componenti utilizzati in questi ambiti siano progettati e realizzati in modo da essere facili da pulire. Per questo HBM, specializzata nelle tecnologie dei sensori e della misurazione, si è impegnata per proporsi come fornitore di prodotti per applicazioni del settore alimentare e farmaceutico, realizzando delle proposte adatte ad applicazioni che richiedano una progettazione igienica garantita.

In particolare, HBM ha sviluppato la cella di carico per piattaforme PW27 certificata da EHEDG (European Hygienic Engineering & Design Group), il consorzio di produttori, aziende alimentari e istituti di ricerca, che sviluppa specifiche linee guida tese a garantire la migliore igiene possibile durante la produzione alimentare.

EHEDG promuove pratiche di progettazione e realizzazione igieniche in tutte le aree della produzione alimentare, soprattutto  per quanto attiene la geometria e le superfici che vengono utilizzate dai componenti, nonché sulla garanzia dell’efficacia microbiologica dei processi di pulizia, sia manuali che automatici. EHEDG collabora con i legislatori in tema di movimentazione, trattamento e confezionamento degli alimentari, nonché igienicità dei macchinari e degli ambienti operativi (Direttiva macchine 2006/42/EC, EN 1672-2 e EN ISO 14159 per i requisiti d'igiene).

I requisiti di igiene e di pulizia richiesti da EHEDG sono stati soddisfatti dalle celle di carico PW27 di HBM grazie alla loro struttura, in acciaio inox IP 68 (con l'opzione IP 69K), compatibile con i detergenti e i disinfettanti utilizzati nell’alimentare. Infine, per quanto riguarda la comunicazione, le celle di carico PW27 sono dotate di capacità di connessione CC-Link, il protocollo di comunicazione supportato dalla CLPA.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Sabato 02 Marzo 2013 22:21