Home Notizie Archivio 2013 Turbina Siemen sper il mercato cinese
Turbina Siemen sper il mercato cinese Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

23 Febbraio 2013

Eolico: nuova turbina Siemens da 2,5 MW per il mercato cinese


Parte del futuro eolico della Cina è targato Siemens. La multinazionale tedesca ha infatti terminato la costruzione di una nuova turbina eolica da 2,5 MW di potenza sviluppata espressamente per il mercato asiatico e cinese in particolare. Si tratta, in realtà, di un upgrade della turbina da 2,3 MW di Siemens che è stata adattata alle condizioni meteoclimatiche di Guangrao, un sito nella Cina orientale dove verranno installate 20 pale per un totale di 50 MW.

Ma, come al solito, i cinesi accolgono gli stranieri in casa solo a determinate condizioni. Il progetto, infatti, è una delle due joint venture tra Siemens Wind Power Equipment e Shanghai Electric Wind Energy con una partecipazione cinese al 51%.

Le nuove pale eoliche, le SWT-2.5.-108 con un rotore da 108 metri di diametro, sono prodotte a Shanghai: made in China, ma con tecnologia tedesca. Spiega Michael Suess, CEO della divisione Energy di Siemens:

In cooperazione con Shanghai Electric, nostro partner da lungo tempo in Cina, le due joint venture eoliche dimostrano l’impegno della nostra azienda nel mercato cinese. Siemens mette a disposizione delle due joint venture la sua avanzata tecnologia nelle turbine eoliche e il know-how internazionale e l’esperienza nel project management e nella realizzazione dei progetti.

Anche a queste condizioni, non paritarie, a Siemens l’accordo con i cinesi conviene di sicuro: la Cina è stato nel 2012 il secondo miglior mercato per l’eolico con 13,2 GW, mentre il primo è stato il Nord America con 15 GW.

A giugno 2012 la Cina aveva una capacità eolica totale già installata di quasi 68 GW. Con numeri del genere in Cina bisogna esserci e basta, a qualunque condizione, specialmente se si ha intenzione di crescere ulteriormente.

Cosa che ha intenzione di fare Siemens, che già nel 2012 ha ottenuto il 42% dei suoi ricavi dalle energie rinnovabili, e che si appresta a lanciare sul mercato la turbina eolica più grande del mondo.

La collaborazione tra Siemens Wind Power Equipment e Shanghai Electric Wind Energy, inoltre, mostra come sia possibile portare avanti rapporti non conflittuali con la Cina nel settore delle energie rinnovabili.

A differenza del fotovoltaico, che fa registrare una vera e propria guerra commerciale, l’eolico sembra un campo in cui Cina ed Europa riescono a collaborare senza grossi problemi. Guadagnandoci entrambe.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Sabato 23 Febbraio 2013 21:51