Home Notizie Archivio 2013 Da Fieldbus Foundation e ISA
Da Fieldbus Foundation e ISA Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

09 Febbraio 2013

Da Fieldbus Foundation e ISA un’infrastruttura wireless condivisa per l’automazione di processo

Fieldbus Foundation e ISA hanno sviluppato una soluzione per l’industria di processo che consente di implementare più protocolli di comunicazione su un unico backhaul wireless; il modello messo a punto offre un sistema di riferimento comune che consente l’esecuzione di più protocolli per la comunicazione industriale su una rete di backhaul wireless condivisa nei sistemi per l’automazione di processo (una rete backhoul collega la dorsale alle infrastrutture periferiche).

Il completamento di questo progetto è un traguardo importantissimo per il supporto dell’implementazione delle reti di backhaul wireless per High Speed Ethernet (HSE) della Fieldbus Foundation incluse nella tecnologia di gestione remota delle operazioni Foundation For Remote Operations Management (ROM).

ISA pubblicherà il lavoro attraverso la relazione tecnica ISA-TR100.15.01, intitolata Backhaul Architecture Model Secured Connectivity over Untrusted or Trusted Networks (modello di architettura per reti di backhaul: connettività sicura su reti attendibili e non attendibili) all’interno della famiglia degli standard ISA100.

“Lavorando insieme, progettisti dedicati hanno sviluppato una soluzione in grado di soddisfare il bisogno dell’industria di una rete di trasporto di backhaul wireless che promuova l'interoperabilità come pure sicurezza e qualità del servizio da utente a utente”, ha affermato Penny Chen, system architect di Yokogawa e condirettore del gruppo di lavoro ISA100.15.

Dave Glanzer, direttore dello sviluppo tecnologico presso la Fieldbus Foundation e condirettore del gruppo di lavoro, ha commentato: “Fieldbus Foundation ha sempre sostenuto i progressi delle reti wireless, e questa iniziativa comune è cruciale per la tecnologia Foundation for ROM. La nostra soluzione amplia le capacità del bus di campo Foundation per innumerevoli dispositivi sia wired che wireless in alcune delle installazioni più remote e dalle più difficili condizioni ambientali al mondo. Essa rappresenta un'infrastruttura digitale unificata per la gestione delle attività in applicazioni che vanno da terminali e aree di stoccaggio a oleodotti, piattaforme offshore e perfino impianti su piattaforma di produttori di materiali originali”.

Sono attualmente in corso progetti per una serie di dimostrazioni di campo utilizzando la rete di backhaul HSE wireless Foundation for ROM presso importanti utenti finali come Reliance Industries (India), Petrobras (Brazil) e Saudi Aramco (Saudi Arabia). È prevista inoltre l’adesione al programma di altri utenti finali giapponesi ed europei. Le dimostrazioni di campo permetteranno di saggiare l’intera gamma di funzionalità della tecnologia Foundation for ROM, come integrazione dei dispositivi wireless, integrazione di interfacce I/O remote e capacità di rete di backhaul wireless.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Sabato 09 Febbraio 2013 11:38