Home Notizie Archivio 2013 Rockwell Automation per l'Architettura Integrata
Rockwell Automation per l'Architettura Integrata Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

25 Gennaio 2013

Rockwell Automation si concentra sul portfolio midrange per l'Architettura Integrata

Rockwell Automation estende ulteriormente il proprio portafoglio di sistemi midrange per offrire soluzioni ad alte prestazioni di controllo e gestione delle informazioni ai costruttori di macchine e di attrezzature, oltre che agli utenti finali. "La recente evoluzione dell'offerta midrange permette a costruttori e utenti finali di utilizzare una singola piattaforma e di risolvere problemi critici di business, quali ad esempio standard globali, scalabilità dell'hardware, integrazione nelle linee e sicurezza", così John Pritchard, market development manager, Integrated Architecture di Rockwell Automation, commenta il focus dell'azienda americana sui sistemi midrange, che includono servoazionamenti, inverter a frequenza variabile e switch Ethernet industriale.

Con le soluzioni midrange per l'Architettura Integrata, Rockwell Automation consente ai costruttori di macchine e agli utenti finali più all'avanguardia di utilizzare gli stessi strumenti a elevate prestazioni impiegati nelle applicazioni di fascia alta e disporre di funzionalità scalabili di sicurezza integrata e di opzioni di azionamento per una vasta gamma di macchine, tramite un unico controllore, ControlLogix (per le applicazioni che hanno fino a 10.000 punti I/O e 100 assi) o CompactLogix (per applicazioni con meno di 200 punti I/O e con un massimo di 16 assi), e ad un costo ridotto.

Il portafoglio esteso di soluzioni midrange comprende: l'ambiente unico di progettazione e ingegnerizzazione Rockwell Software Studio 5000, che include Logix Designer per la programmazione e configurazione dei controllori programmabili ControlLogix 5570 e CompactLogix 5370;

il servoazionamento Allen-Bradley Kinetix 5500 e il servomotore Vpl per EtherNet/IP, una soluzione di motion integrato su EtherNet/IP compatta, che non richiede circuiti di alimentazione separati o accessori aggiuntivi e permette di dimensionare le macchine in base a esigenze specifiche; lo switch Ethernet Stratix 5700 che, scalabile e compatto, con funzionalità di commutazione, dalle applicazioni entry-level per costruttori di macchine fino a soluzioni convergenti o soluzioni utente IT ready già integrate, fornisce l'integrazione sicura dei servizi critici e il completo supporto dal piano fabbrica ai livelli gestionali; l'inverter Allen-Bradley PowerFlex 525 CA, con EtherNet/IP integrato, programmazione tramite porta Usb, e  varietà di opzioni di controllo.

Da segnalare sono anche gli Integrated Architecture Simplification Tool, strumenti gratuiti a supporto di ogni fase del ciclo di vita del progetto studiati per supportare i costruttori di macchine e di attrezzature.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Gennaio 2013 21:02