Home Notizie Archivio 2013 Maplesoft e B&R Automation insieme
Maplesoft e B&R Automation insieme Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

25 Gennaio 2013

La combinazione di MapleSim e B&R Automation Studio riduce i tempi di sviluppo

Maplesoft ha rilasciato un prodotto che permette agli ingegneri di integrare in B&R Automation Studio i modelli a elevate prestazioni di sistemi fisici multidominio creati con MapleSim. Il MapleSim Connector per B&R Automation Studio è il risultato di una partnership fra Maplesoft e B&R. Tale collaborazione è stata pensata per riunire i prodotti di entrambe le aziende e permettere quindi agli ingegneri di ridurre i tempi e gli sforzi nella realizzazione di simulazioni hardware-in-the-loop e nello sviluppo di controllori.

MapleSim è un tool avanzato di modellazione fisica e simulazione che applica tecniche di calcolo moderne per ridurre nettamente i tempi di sviluppo e l’analisi dei modelli stessi producendo quindi simulazioni veloci e ad alta affidabilità. B&R Automation Studio è un tool integrato di sviluppo in ambito ingegneristico che permette di riunire in un unico ambiente le fasi di controllo, azionamento, comunicazione e visualizzazione classiche di un progetto di sviluppo. Per cui, questa nuova connessione fra i prodotti permette di sviluppare e ottimizzare in maniera rapida modelli di sistemi ingegneristici complessi attraverso il seguente approccio: utilizzo dell’intuitivo ambiente di modellazione fisica MapleSim che permette la conversione automatica dei modelli realizzati in codice da includere poi in maniera semplice in B&R Automation Studio. Il codice del modello è totalmente ottimizzato per la simulazione realtime ad alta velocità, e permette quindi agli ingegneri di ottenere le prestazioni richieste per il collaudo hardware, software e operator-in-the-loop senza sacrificarne la precisione.

“Gli ingegneri possono risparmiare tempo significativo determinando le proprietà del loro apparato tramite la modellazione a livello di sistema prima di costruirne un prototipo fisico” afferma Laurent Bernardin, vicepresidente esecutivo dell’R&D presso Maplesoft. “Con l’ambiente di modellazione fisica drag-and-drop di MapleSim, gli utenti di Automation Studio possono facilmente aggiungere una fase di modellazione a livello di sistema al loro flusso di lavoro, senza la necessità di derivazioni matematiche difficili, laboriose e soggette a errori. Con la modellazione a livello di sistema, gli ingegneri possono affinare il progetto dei singoli elementi fino al comportamento desiderato senza il rischio di effetti collaterali imprevisti in altre parti del sistema».

“Questa partnership offre ai nostri clienti molti benefici reali” afferma Kurt Zehetleitner, direttore tecnico per il software di automazione presso B&R. “Utilizzando MapleSim e il MapleSim Connector per B&R Automation Studio, gli ingegneri dell’automazione possono ridurre nettamente il tempo che dedicano allo sviluppo e all’analisi dei loro modelli, con la possibilità di risparmiare, in alcuni casi, letteralmente mesi di lavoro. Infatti, i modelli risultanti dalla simulazione MapleSim sono così veloci e affidabili che possono essere utilizzati direttamente in simulazioni hardware-in-the-loop. Con modelli più accurati nella fase di collaudo, sono necessari quindi prototipi fisici meno costosi. Inoltre, la progettazione e l’ottimizzazione del controllore possono cominciare in MapleSim per poi essere portate avanti nei test hardware-in-the-loop con B&R Automation Studio a livello di controllore programmabile (PLC)”.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Gennaio 2013 20:56