Home Notizie Archivio 2012 Pelco Digital Sentry
Pelco Digital Sentry PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

23 Dicembre 2012

Schneider Electric annuncia la nuova soluzione Pelco Digital Sentry per una gestione video ancora più efficace

Schneider Electric ha annunciato la disponibilità della piattaforma hardware Digital Sentry di Pelco by Schneider Electric, frutto di un importante aggiornamento che ha comportato l’introduzione di un nuovo network video recorder (NVR) DSSRV, alimentato con il più recente processore e dotato di tecnologie grafiche al proprio interno. Il network video recorder DSSRV è ottimizzato per il supporto dell’affermato software di gestione video Digital Sentry DS NV, preinstallato nella piattaforma hardware. Si tratta di un sistema di gestione video flessibile e conveniente che oltre ad includere il NVR, supporta le telecamere analogiche tramite encoder video opzionali collegati direttamente o via rete e supporta fino a un massimo di 128 telecamere IP e analogiche.

La versione aggiornata dell’hardware Pelco Digital Sentry ha sostituito l'hardware utilizzato in precedenza, rendendo il prodotto più facile da configurare, ordinare, installare e gestire. Con un processore di 2a generazione Intel Core i7 e 8 GB di RAM, DSSRV ha una capacità di elaborazione e di memoria molto estese per soddisfare le esigenze di registrazione di video in HD e le attività di riproduzione. Il suo throughput complessivo di 280 Mbps consente la registrazione, la visione in streaming e l’esportazione video fino a 128 telecamere IP.

Le principali caratteristiche della nuova soluzione Digital Sentry includono:

  • Registrazione di video in rete di flussi IP in HD e SD di telecamere Pelco e di terze parti
  • Espansione opzionale ibrida fino a 64 canali analogici di registrazione con risoluzione D1 30/25 IPS
  • 280 Mbps di throughput per la registrazione su IP, la visualizzazione e l'esportazione
  • Capacità di storage interno pari a 18 TB o 12 TB con unità DVD opzionale accessibile dal vano anteriore
  • Configurazione opzionale per RAID5 con hard disk rimovibili
  • Sistema di raffreddamento ingegnerizzato per prolungare la vita dell'unità disco rigido
  • Design del pannello frontale che a colpo d'occhio fornisce informazioni sul corretto funzionamento dell’unità di sistema, della rete e del disco rigido

"La nuova piattaforma Digital Sentry offre un sistema di gestione video semplificato, ottimizzato e più potente che consente ai nostri clienti un utilizzo intuitivo e offre un’architettura aperta", ha dichiarato Yvonne Schwemmer, senior product marketing manager, Schneider Electric Commercial Marketing.

Grazie al portafoglio di soluzioni video Pelco, Schneider Electric è leader mondiale nella progettazione, sviluppo e produzione di sistemi di video sicurezza. La nuova piattaforma hardware Digital Sentry è supportata dal rinomato programma Partner First, che lo rende parte essenziale della piattaforma di integrazione per il controllo degli accessi e di altre applicazioni di sicurezza. Schneider Electric offre tre sistemi di gestione video - DX, Digital Sentry ed Endura - consentendo ai clienti di adottare il sistema più adatto alle loro esigenze specifiche.

Ritorna all'Indice

 

22 Dicembre 2012

ServiTecno: modulo AutoSave iFIX

La nuova versione di MDT AutoSave dispone di un supporto potenziato per Proficy iFIX di GE Intelligent Platforms che le consente di operare direttamente con il software iFIX per offrire sia un ambiente interattivo, sia un monitoraggio in background

ServiTecno, azienda specializzata nella fornitura di software e sistemi per applicazioni in ambito industriale e distributore italiano dei prodotti software della famiglia Proficy per l’automazione, il controllo e la business intelligence, rende disponibile sul mercato italiano di una nuova versione di MDT AutoSave, con maggiori funzionalità. Dispone, infatti, di un supporto potenziato per Proficy iFIX di GE Intelligent Platforms che le consente di operare direttamente con il software iFIX per offrire sia un ambiente interattivo, sia un monitoraggio in background, risultando in tal modo una completa soluzione di change management. Il modulo AutoSave iFIX è un complemento del sistema AutoSave, comprensivo del client che è installato su ciascuna workstation utente, di un server di AutoSave che agisce come centro principale di controllo per coordinare tutte le attività di programmazione relative a variazioni e memorizza i file di progetti di PLC, e di un agente che fornisce efficienza di elaborazione distribuita per il server.Il modulo AutoSave iFIX offre un accesso sicuro ai programmi: l’interfaccia del client AutoSave consente agli utenti di accedere alle funzioni di AutoSave tramite login e password. In questo modo il server AutoSave determina il livello di accesso ai vari folder, ai programmi abilitati per l’utente e al client PC. AutoSave fornisce audit trail e tracking storico sulle attività e gli aggiornamenti. Quando si richiede un programma via AutoSave, il file diventa locked ed indica chi ha in carico il file bloccato. Il sistema nega l’accesso ad altri mentre il programma è in uso. Quando l’utente completa l’editing e salva le variazioni, AutoSave predispone una nota di revisione, crea una nuova copia corrente, archivia la precedente copia corrente come ascendente (ancestor) numerato e rende disponibile il programma. In fase di upload, AutoSave comunica con l’ applicazione di iFIX attiva per acquisire i file dal server SCADA, ne effettua il back up, quindi comprime tutti i file di progetto e li salva sul server, creando una nuova copia corrente. In fase di download, il file zip dell’ intero progetto viene passato al server SCADA. L’agent iFIX di AutoSave estrae i file ed interagisce con l’applicazione iFIX attiva per effettuare il ripristino dei file. Una nuova copia corrente viene definita sul server AutoSave. Il modulo AutoSave per iFIX consente di effettuare confronti schedulati di gruppi di progetti configurati. Usando l’ agent per effettuare upload e confronto, AutoSave può comparare la copia di server SCADA alla copia corrente o confrontare la copia corrente a una versione selezionata/master copy. Inoltre, il modulo supporta la funzione AutoUpdate che abilita AutoSave ad aggiornare il server con una nuova current copy se si determina che quella esistente è differente rispetto al device. Il report riassume le differenze e fornisce link alle differenze individuali. Un’ e-mail di notifica può essere inviata automaticamente ad utenti selezionati quando vengono effettuati un confronto o delle variazioni. Il modulo AutoSave iFIX viene aggiornato man mano che le nuove release di Proficy iFIX sono rilasciate.
Ultimo aggiornamento Domenica 23 Dicembre 2012 16:14