Home Notizie Archivio 2012 Rockwell Automation semplifica la migrazione verso PlantPAx
Rockwell Automation semplifica la migrazione verso PlantPAx PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

22 Dicembre 2012

Rockwell Automation lancia nuovi tool per facilitare la migrazione dai sistemi Dcs legacy al sistema di automazione di processo PlantPAx

Rockwell Automation propone nuovi strumenti per la migrazione da sistemi Dcs legacy al sistema PlantPAx. L'obiettivo di Rockwell Automation è aiutare a eliminare gran parte dei costi, dei rischi e delle complessità legate al passaggio verso una piattaforma di controllo moderna, scalabile e multidisciplinare per il processo.

"Prevedere una singola piattaforma per tutte le discipline di controllo di un impianto offre alle aziende una serie di vantaggi, quali maggiore sincronizzazione tra i processi, riduzione delle scorte di ricambi e minori interventi di manutenzione e costi di formazione", dice Mike Vernak, Dcs Migrations Program Manager di Rockwell Automation.

I nuovi tool di migrazione di Rockwell Automation includono: tool di conversione del database, soluzioni di cablaggio e I/O scanner per la migrazione di un sistema Siemens Moore Apacs;

soluzione di cablaggio e tool avanzati di conversione del database per la migrazione di un sistema Invensys Foxboro I/A;

I/O scanner per Smart I/O Allen-Bradley per la migrazione di un sistema Emerson Fisher Provox; interfaccia universale di controllo della rete per la migrazione del sistema Honeywell Tdc3000.

Rockwell Automation, a differenza della metodologia di migrazione rip-and-replace, utilizza un I/O scanner per affiancare il sistema esistente ed inviare i dati runtime al controllore ControlLogix Allen-Bradley, cuore del sistema PlantPAx. Questi dati sono usati per simulare e collaudare il sistema e, quindi, ridurre i rischi in fase di conversione. Rockwell Automation, inoltre, ha sviluppato cavi con terminazioni personalizzate che consentono la rimozione di schede di I/O legacy senza la necessità di rimuovere le terminazioni esistenti, riducendo i costi di installazione e i rischi associati alla sostituzione degli I/O.

Da un lato i cavi progettati appositamente si collegano direttamente all'unità di terminazione legacy, dall'altro al modulo I/O ControlLogix.

Rockwell Automation, inoltre, sfrutta gli applicativi e la configurazione del database per convertire le strategie di controllo esistenti in informazioni comprensibili per il sistema PlantPAx. Il fatto di non dover completamente riscrivere queste istruzioni permette di ridurre i rischi, i tempi di progettazione e quelli complessivi del progetto

Ritorna all'Indice

 

09 Novembre 2012

Pilz: Nuovo Bollettino Ufficiale relativo alla Direttiva Macchine

Nell'edizione del Bollettino Ufficiale UE 2012/C 256/01, pubblicata il 24 agosto 2012, vengono elencate alcune nuove Norme armonizzate.

Il 24 agosto 2012 la Commissione Europea ha pubblicato un nuovo Bollettino Ufficiale sulla Direttiva Macchine. Il Bollettino include un elenco aggiornato delle Norme armonizzate secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE e i relativi riferimenti.

Il nuovo elenco sostituisce il precedente 2012/C 159-01 ed è stato pubblicato con il numero 2012/C 256/01.

 

Download:

Bollettino Ufficiale dell'Unione Europea 2012/C 256/01

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Dicembre 2012 18:21