Home Notizie Archivio 2012 Piattaforma Sysmac
Piattaforma Sysmac PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

24 Novembre 2012

Omron annuncia aggiornamenti per la piattaforma Sysmac

Nuove cpu, nuovi I/O, gestione di robot delta e safety integrate le novità principali che potenziano ulteriormente Omron Sysmac in termini di semplicità e performance

A un anno esatto dal lancio della piattaforma di automazione Sysmac, Omron annuncia aggiornamenti che riguardano essenzialmente nuove cpu, nuovi moduli I/O, la possibilità di gestire robot delta da NJ e l'integrazione delle funzioni di sicurezza.

Per quanto riguarda cpu e controllo, Omron introduce la nuova serie NJ3, che include due cpu, da quattro e otto assi, per una compatibilità e una scalabilità totali da quattro a 64 assi. Compatibile con i controller di automazione delle macchine della precedente serie NJ5, la NJ3 utilizza lo stesso strumento per la programmazione e la configurazione, il software Sysmac Studio, e le stesse reti integrate, EtherCat per il controllo delle macchine ed EtherNet/IP per l'automazione industriale. Il tempo di ciclo totale di Sysmac è stato migliorato a 0,5 ms per le macchine fino a 32 assi e a 1 ms per le macchine con 64 assi.

Per quanto riguarda gli I/O, il nuovo sistema di I/O modulari Sysmac NX estende le funzioni del macchine controller NJ. La famiglia di I/O comprenderà tutti i tipi di moduli, da quelli digitali agli analogici e a quelli di sicurezza, e sarà organizzata in tre linee: standard, per applicazioni non-time critical, high speed, con ritardo massimo di sincronizzazione inferiore al microsecondo, e time-stamp o deterministiche, con ritardo nell'ordine dei nanosecondi. Ogni coupler può ospitare fino a 64 unità I/O da 1.024+1.024 punti.

Nell'ambito della gestione dei robot delta, i controllori NJ5 prevedono una nuova funzionalità robotica (NJ Robotics Cpu) che integra motion, logica, visione e algoritmi di cinematica complessa e permette di comandare fino a otto robot delta con un unico controllore mantenendo il controllo dei movimenti e della sequenza delle macchine. Specifici blocchi funzione sono stati progettati per semplificare la programmazione di funzioni complesse come il tracking di più nastri o l'autocheck dello spazio di lavoro.

Ultima novità annunciata da Omron, ma ovviamente non in ordine di importanza, è l'NX Safety Controller che, combinato con i machine controller NJ e con i nuovi I/O, costituisce, come spiega Antonio Farràs, General Manager Automation Center Europe di Omron Europe, “un caposaldo nell'integrazione completa di tutte le funzioni di macchina nella piattaforma Sysmac”. Farràs aggiunge: “La sicurezza integrata in Sysmac è all'altezza delle applicazioni più impegnative dal momento che soddisfa il performance level (Ple) secondo Iso 13849-1 e Sil3 secondo Iec61508. Le funzioni di sicurezza sono integrate nei moduli di I/O Sysmac serie NX”.

Questo aggiornamento, a un anno dal lancio di Sysmac, così come l'inaugurazione del nuovo Automation Center europeo di Barcellona, scelto appositamente per la presentazione ufficiale delle novità 2012 di Sysmac, sono “solo i primi due passi di un lungo viaggio verso l'integrazione spinta, le performance di alto livello e l'estrema semplicità di programmazione per il controllo delle macchine”. A Barcellona, Farràs ha ricordato che lo sviluppo e i progressivi aggiornamenti di Sysmac rientrano in un piano strategico decennale che vedrà Omron impegnata a supportare tutti i costruttori di macchine alla ricerca di soluzioni di automazione “affidabili e integrate”.

Ritorna all'Indice

 

09 Novembre 2012

Pilz: Nuovo Bollettino Ufficiale relativo alla Direttiva Macchine

Nell'edizione del Bollettino Ufficiale UE 2012/C 256/01, pubblicata il 24 agosto 2012, vengono elencate alcune nuove Norme armonizzate.

Il 24 agosto 2012 la Commissione Europea ha pubblicato un nuovo Bollettino Ufficiale sulla Direttiva Macchine. Il Bollettino include un elenco aggiornato delle Norme armonizzate secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE e i relativi riferimenti.

Il nuovo elenco sostituisce il precedente 2012/C 159-01 ed è stato pubblicato con il numero 2012/C 256/01.

 

Download:

Bollettino Ufficiale dell'Unione Europea 2012/C 256/01

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Novembre 2012 14:16