Home Notizie Archivio 2012 Interfaccia OPC ADI di ABB
Interfaccia OPC ADI di ABB PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

19 Ottobre 2012

La nuova interfaccia OPC ADI di ABB semplifica l’integrazione con i sistemi analitici

Il Sistema 800xA ora consente il collegamento diretto con analizzatori e programmi di modellizzazione multivariata dei dati; l’interfaccia, basata sul nuovo standard OPC ADI, riduce le complessità di gestione dei dati d'impianto e migliora l'efficienza dei processi.

 

ABB, gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha ampliato il Sistema di controllo integrato 800xA introducendo una nuova specifica OPC ADI che semplifica la comunicazione con analizzatori di processo e programmi di modellizzazione multivariata dei dati.

 

Grazie all’interfaccia ADIc (Analyzer Device Integration Connect), il Sistema 800xA può ora integrarsi con analizzatori di processo e di software chemiometrici.

ABB ha sviluppato il connettore ADI (ADIc) sulla base della specifica standard OPC ADI (Analyzer Device Integration), un modello che definisce un metodo standard per lo scambio di dati con analizzatori di processo e di laboratorio, inclusi i controlli dell'analizzatore. ADI è un’estensione della specifica OPC UA (United Architecture).

Da dieci anni il Sistema 800xA viene utilizzato per integrare i dispositivi industriali in un ambiente unificato per il controllo dei processi. Oggi, con OPC ADI, il Sistema 800xA compie un ulteriore passo avanti e diviene il primo sistema di controllo dotato di sofisticate capacità analitiche predittive in grado di gestire tecnologie analitiche online basate su Unscrambler® X ADI Insight Server di CAMO.

Unscrambler® X ADI Insight Server offre capacità di modellizzazione multivariata ai dati real time acquisiti dagli strumenti analitici e/o ai dati di processo nell’ambiente del Sistema 800xA. È il primo software di analisi che raccoglie dati provenienti da modelli chemiometrici multivariati, conforme alla specifica OPC ADI.

“L’obiettivo principale del Sistema 800xA è l’integrazione. ADIc rappresenta un ulteriore avanzamento verso l’integrazione di ‘isole intelligenti’, quali sono gli analizzatori, in un unico ambiente di automazione” ha dichiarato Tobias Becker, responsabile della business unit Control Technologies di ABB. “ABB fa un passo in più, conformandosi alla specifica OPC ADI, per dimostrare che l’integrazione dei dispositivi analitici offerta dal Sistema 800xA è veloce, sicura, affidabile e basata su standard.”

“Con questa innovativa piattaforma, i clienti potranno sfruttare i dati degli analizzatori per migliorare l’efficienza globale dei processi e la qualità dei prodotti” ha aggiunto.

La nuova espansione del Sistema 800xA trova la sua applicazione ideale nei processi industriali complessi che dipendono fortemente dagli analizzatori e nei settori che implementano la tecnologia PAT (Process Analytical Technology) e le inziative QbD (Quality by Design).

ADIc supporta anche l’integrazione degli analizzatori con sistemi come ERP (Enterprise Resource Planning) e MES (Manufacturing Execution System), inclusi i sistemi di gestione produttiva come cpmPlus di ABB.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Domenica 11 Novembre 2012 15:36