Home Notizie Archivio 2012 Modulo opzionale Allen-Bradley PowerFlex 750
Modulo opzionale Allen-Bradley PowerFlex 750 PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

19 Ottobre 2012

Modulo opzionale Allen-Bradley PowerFlex 750

Il nuovo modulo opzionale Allen-Bradley PowerFlex 750-Series con doppia porta EtherNet/IP offre un sistema flessibile e conveniente per applicare funzionalità di comunicazione avanzate per gli inverter Allen-Bradley PowerFlex 753 e 755. Il nuovo modulo è compatibile con tutte e tre le topologie Ethernet standard del settore: Device Level Ring (DLR), a stella e lineare. Le reti basate su DLR consentono di ridurre i tempi e i costi di configurazione minimizzando il numero di switch gestiti e limitando le esigenze in termini di cablaggio.

Gli utenti possono creare una rete DLR singola che collega tutti i componenti a livello di dispositivo. DLR è uno standard ODVA che fornisce connettività con tolleranza ai guasti per un’elevata disponibilità dell’inverter. Se un dispositivo sulla rete EtherNet/IP si guasta, gli altri dispositivi sono in grado di continuare a funzionare.

Il nuovo modulo opzionale supporta anche Automatic Device Configuration (ADC) per i modelli PowerFlex 753 e 755. Dotato di ADC, un PAC (Programmable Automation Controller) Allen-Bradley Logix è in grado di rilevare automaticamente un inverter PowerFlex 750-Series sostituito e scaricare tutti i parametri di configurazione; in questo modo non è più necessario ricorrere alla riconfigurazione manuale.

Inoltre, questa soluzione supporta il CIP motion a livello di DLR per il PowerFlex 755, incrementando ulteriormente l’integrazione dell’Architettura Integrata di Rockwell Automation e aiutando gli utenti a ottenere informazioni in tempo reale al momento giusto e al livello giusto dell’ambiente di produzione per potenziare così l’agilità dell’azienda.

Oltre alle funzionalità di connettività avanzate, gli inverter PowerFlex Serie 750 installati su una rete EtherNet/IP con porta doppia offrono anche: una più ampia selezione di controllo e maggiore supporto alle opzioni hardware di qualsiasi altro inverter della stessa categoria; integrazione ottimizzata con controller di sistema su EtherNet/IP, oltre a una serie di opzioni per la rete; funzioni integrate di diagnostica predittiva e di protezione per salvaguardare gli investimenti dei clienti; soluzioni di sicurezza per PLe/SIL Cat 3 e Cat 4; un’architettura basata su slot che consente ai clienti di impostare l’inverter in base alle applicazioni in uso; opzioni di controllo hardware analoghe a quelle di altri modelli per ridurre l’inventario e i pezzi di ricambio; opzioni di imballaggio flessibili per rispondere ai requisiti di tutela ambientale.


Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Domenica 11 Novembre 2012 15:37