Home Notizie Archivio 2012 L'efficienza della supply chain sanitaria
L'efficienza della supply chain sanitaria PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

29 settembre 2012

Novembre 2012: Appuntamento con l'efficienza

Il 14 e 15 novembre si terranno a Milano le nuove edizioni dei due convegni dedicati rispettivamente al mondo della sanità e all'industria della moda. Ambiti nei quali, seppure con diverse motivazioni, le parole guida nell'anno 2012 sono le stesse: risposte più efficienti alle esigenze dei destinatari finali, aumento del livello di servizio, e soprattutto controllo dei costi

L'efficienza della supply chain sanitaria

L'evoluzione della società civile porta con sé un adeguato concetto di welfare, ovvero di capacità, da parte di un Paese, di garantire la salute e la sicurezza dei propri cittadini, intervenendo con tempestività e competenza per fornire tutte le cure necessarie a chi ne abbia bisogno. Considerata fra le migliori al mondo, ancorché con livelli assistenziali diversi fra le varie regioni in cui è suddivisa, la sanità italiana è però oggi chiamata a rispondere a diverse sfide. Innanzitutto, quella di un continuo miglioramento, nel quale la sicurezza del paziente, la qualità della prestazione e il ricorso alle migliori terapie e tecnologie siano garantiti al maggior numero possibile di persone, al pari della libertà di cura e di scelta del tipo di istituto e della prestazione erogata. Vi è poi il ruolo sempre più “gestionale” a cui sono chiamati i dirigenti sanitari e ospedalieri, ai quali viene chiesto non solo di saper curare, ma anche e soprattutto di farlo nella coerenza economica e di risorse dell'intera struttura. Il che significa controllo dei costi, diretti e indiretti, gestione del rischio clinico, tracciabilità delle funzioni e delle attività in modo da arrivare ad una reale comprensione dei flussi, e quindi di tutte le possibilità di miglioramento. In passate occasioni si è detto che l'idea è quella di portare determinati concetti, già consolidati in diversi ambienti industriali ed economici, anche nel mondo della sanità. Oggi vorremmo semplicemente ribadire che questo trasferimento non vuole snaturare l'attività medica, né parte dall'idea che i pazienti siano come “prodotti” da costruire: al contrario, si propone proprio per supportare il concetto fondamentale della cura, ovvero la sicurezza del paziente, il suo diritto ad avere il meglio da parte del personale che se ne prende carico. In questo senso, un sistema di riordino informatizzato del farmaco, piuttosto che una gestione logistica della farmacia ospedaliera, può avere la stessa importanza di un nuovo macchinario di analisi o di una nuova molecola di farmaco. Tecnologie e processi che hanno cambiato il mondo, possono dare tanto anche a un universo delicato e complesso come quello della salute.

Questo è il tema di fondo che verrà declinato nel corso della seconda edizione del convegno che Ailog (www.ailog.it) e il Consorzio Dafne (www.consorziodafne.com) dedicano ai temi della sanità. “Logistica collaborativa, movimentazione interna e tracciabilità” sono i temi salienti di questo appuntamento, al quale parteciperanno una serie di esponenti di rilievo di questo settore, per esporre casi applicativi, studi e proposte su come rendere più efficienti i flussi logistici nel mondo della sanità e nella filiera del farmaco. Più in particolare l’agenda sarà articolata secondo i seguenti argomenti principali:

- logistica collaborativa (fatturazione elettronica, ciclo dell’ordine, VMI...)

- distribuzione e movimentazione interna (magazzini, intralogistica, carrelli dispensatori…)

- tracciabilità (di cose e persone)

Tali argomenti saranno trattati secondo due diverse prospettive: da un lato, gli elementi organizzativi e di processo, dall'altro una panoramica delle tecnologie abilitanti più attuali con i vantaggi che esse possono apportare. Sono previsti quindi una serie di interventi di primo piano da parte delle maggiori università e agenzie di ricerca, oltre che diverse testimonianze di approccio globale all’organizzazione dell’efficienza logistica e in particolare sulla correlazione tra processi clinici e material handling da parte di strutture ospedaliere ove questo è stato realizzato. In più si parlerà anche di “logistica a valle”, nel senso di correlazione tra material requirement ospedaliero e forniture tramite provider esterno in un ambiente di logistica collaborativa, sia da parte degli ospedali utenti, che del provider logistico a cui il compito è stato esternalizzato. Non mancherà, sul secondo fronte, una panoramica sulle tecnologie che consentono l'ottimizzazione dei processi, dai magazzini automatici ai trasporti, dal voice picking alla RFID. Il tutto con un obiettivo ben preciso: dare ai partecipanti un concreto know how per affrontare la nuova sfida che si pone oggi nel mondo del welfare, chiamato più che mai ad assumere una nuova dimensione imprenditoriale.

Moda, tecnologia e logistica al Trace.ID

Il giorno successivo, 15 novembre, l'argomento in evidenza sarà invece quello della moda. Un'industria che in Italia ha profonde radici e che rimane fondamentale pur nel cambiamento degli scenari e soprattutto nel contesto economico che sta privilegiando nettamente il mercato estero, rispetto a quello nazionale, ma che non rende meno importante la capacità di capire che cosa, quando, e dove produrre – stoccare – distribuire, per raggiungere i migliori risultati di vendita. Sono numerosi gli elementi che rendono complesso questo mondo. Per esempio, la riduzione del ciclo di vita dei prodotti, la crescente volatilità e scarsa prevedibilità della domanda, unite all'aumento degli acquisti d'impulso. Si capisce che serve una strategia in grado di controllare la supply chain, in modo da gestire “a ritroso” il percorso verso la produzione e l'ideazione delle collezioni, senza rincorrere l'esigenza dell'ultimo minuto, ma pianificando e controllando tutti i possibili sbocchi sul mercato. E questo, indipendentemente da quello che può essere il posizionamento scelto dall'azienda come fascia di prodotto, piuttosto che il tipo di canale scelto – l'efficienza della supply chain ha uguale valore sia in negozi di proprietà, che in catene franchising o in portali web di e-commerce. È straordinario, anche in questo caso, vedere quanti e quali contributi possono dare le tecnologie della logistica e della tracciabilità all'industria della moda. Dalle grandi strutture di movimentazione logistica, alle soluzioni di identificazione dei singoli capi in grado di garantirne l'autenticità da un punto all'altro del mondo, vi è un panorama ricchissimo di strumenti che possono supportare in modo pratico i concetti di efficienza ed efficacia brevemente avanzati poco sopra. È anche per questo che, dopo il buon esito delle due edizioni precedenti, Editrice TeMi ripropone l'iniziativa incentrata sulla filiera della moda e dell'Industria tessile: settori, ancora oggi, fondamentali per l'economia del nostro paese nei quali la velocità decisionale, la flessibilità dei flussi logistici e l'aumento pressante di una concorrenza “a basso costo” costringono le aziende ad organizzarsi adeguatamente. Molte le novità che verranno presentate dai maggiori atenei italiani come la SDA Bocconi, da utenti finali di prestigio che interverranno illustrando il proprio caso di successo in termini di esigenza, soluzioni adottate e benefici ottenuti e dai maggiori protagonisti del settore ICT e logistico che saranno a disposizione per rispondere alle domande della platea.

Il sito www.trace-id.eu è già online con le prime indiscrezioni sull'edizione 2012 e una sintesi completa delle passate edizioni; a breve, verranno inseriti anche tutti i materiali che potranno risultare utili in vista del prossimo appuntamento, compresi i comunicati stampa, le informazioni sugli sponsor e l'agenda che è ancora in via di definizione. Un cenno doveroso va all'edizione 2011 di Trace ID Fashion, la cui validità è stata riconosciuta da 396 prenotazioni online confermate dalle presenze in sala, largamente composte da utenti finali tra cui hanno figurato alcuni dei nomi più importanti del mondo fashion in Italia.

Ritorna all'Indice
Ultimo aggiornamento Sabato 29 Settembre 2012 09:07