Home Notizie Archivio 2012 Siemens sta puntando Ansaldo Energia
Siemens sta puntando Ansaldo Energia PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

10 Agosto 2012

Il gruppo tedesco mira così a rafforzarsi nel mercato delle turbine a gas

Finora nessun commento delle parti interessate, ci sono solo indiscrezioni, ma gli ingranaggi che potrebbero portare alla vendita di Ansaldo Energia a Siemens si sono messi in moto. Come ha irferito nei giorni scorsi l’agenzia Reuters, citando come fonte due banchieri, il gruppo tedesco starebbe per offrire 1,3 miliardi di euro per acquisire Ansaldo Energia, società controllata per il 55% da Finmeccanica e per il restante 45% dal fondo statunitense First Reserve (che aveva rilevato questa quota lo scorso anno per 500 milioni di euro). Il fondo, però, vanta un’opzione per l’acquisto del 55% da Finmeccanica; un elemento con cui Siemens dovrà fare i conti nella sua offerta per l’intero pacchetto azionario della società genovese.

Quest’ultima, lo ricordiamo, produce vari tipi di generatori per il settore elettrico, soprattutto turbine a gas. Sono proprio le turbine a solleticare l’interesse di Siemens che, grazie all’acquisizione, potrebbe estendere il suo peso in questo mercato, facendo di Ansaldo Energia una filiale italiana ed eliminando così un pericoloso concorrente. L’azienda controllata da Finmeccanica, infatti, è solida, capace di attirare ordini dall’estero, in un settore (l’energia appunto) previsto in ascesa nei prossimi anni, al contrario di altri comparti presenti in Finmeccanica, tra cui la difesa e l’aerospaziale. L’Italia, quindi, rischia di perdere un pezzo in buona salute della sua industria più dinamica e specializzata, con l’obiettivo di risanare i conti della società madre.

Ritorno all'Indice
Ultimo aggiornamento Sabato 11 Agosto 2012 14:02