Home Notizie Archivio 2012 Controller PAC Modicon Quantum Ethernet
Controller PAC Modicon Quantum Ethernet PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

08 Giugno 2012

Schneider Electric presenta il controller PAC Modicon Quantum Ethernet I/O (QEIO)

I controllori PAC Modicon Quantum QEIO sfruttano a pieno le caratteristiche delle architetture standard Ethernet per l’acquisizione dell’I/O intesa sia automazione di campo, sia come acquisizione di dati sensibili -  quali le informazioni sul consumo di energia
Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, presenta il controller PAC Modicon Quantum Ethernet I/O (QEIO); il prodotto è parte dell’offerta PlantStruxure che ha come obbiettivo mettere in comunicazione tutti i singoli processi aziendali del settore industriale ed infrastrutture, per soddisfare la necessità di distribuzione delle informazioni “dal campo all’office” e per rispondere, allo stesso tempo, alle sempre più pressanti esigenze di gestione dell’energia.
La nuova soluzione Modicon Quantum Ethernet I/O (QEIO) è un sistema che integra le prestazioni del controllore Modicon Quantum alla tecnologia avanzata dello standard Ethernet.  QEIO è stato sviluppato per assicurare un’alta affidabilità del sistema, garantendo un maggior flusso dei dati, necessari per una adeguata velocità di elaborazione e per la trasparenza delle informazioni da/ per tutti i processi aziendali .
In questi termini l’attività svolta dal controllore ha un’importanza primaria, che è cambiata e si è evoluta nel tempo:  da semplice solutore della logica (PLC), a gestore dei processi automatizzati (PAC). Il PAC Modicon QEIO rappresenta una ulteriore evoluzione, configurandosi come un sistema integrato con le altre soluzioni di Schneider Electric ed ugualmente aperto a terze parti perché sviluppato seguendo gli standard di mercato. Questi elementi ne fanno un sistema scalabile, flessibile ad una vasta gamma di applicazioni di controllo e nel contempo plasmabile alla specificità del settore in cui è richiesto il suo utilizzo.

Migliori Prestazioni
Con la piattaforma QEIO, è possibile l’acquisizione di I/O distribuito “cloud” attraverso il Modbus TCP, su unica infrastruttura di rete condivisa con I/O remotati in Ethernet/IP. La condivisione dei due profili su unica infrastruttura di rete, si traduce come vantaggio in termine di ottimizzazione del traffico dati, nonché come possibilità di poter scegliere quale sia il dispositivo ed il profilo più efficiente, basandosi sul processo o sull’automazione da gestire.
E’ stata inoltre rafforzata la comunicazione tra SCADA e il PAC Modicon Quantum, grazie ad un sostanziale incremento (fino a 12 volte) della larghezza di banda del server OPC. In termini di velocità di trasferimento dati, QEIO assicura un determinato tempo di risposta dell'applicazione, mantenendo le comunicazioni stabili anche in caso di perdita di connessione di uno dei dispositivi.
QEIO fa suoi tutti i servizi standard integrati tipicamente nelle reti Ethernet, migliorando così l’operatività e la manutenzione del sistema. Ad esempio:
-        è possibile gestire isole I/O intelligenti in grado di auto-riparare eventuali danni su architetture ad anello, quale ad esempio il taglio di un segmento o l’errore su un singolo dispositivo, questo grazie al servizio RSTP inserito di base nei moduli Ethernet;
-       configurando il server DHCP/BootIP e il servizio FDR il controllore potrà inviare l’indirizzo IP e la configurazione al dispositivo che ne fa richiesta, diminuendo sostanzialmente i tempi di manutenzione ed evitando così interventi diretti di operatori sul software;
-       le pagine web integrate nei moduli di comunicazione permettono anche un accesso software da qualsiasi punto dell’infrastruttura;
-       è possibile il mirroring dei dati per avere sempre una diagnostica di dettaglio del flusso dati.

Più flessibilità e meno vincoli perché basato su standard di mercato
Sulla base dell’esistente e collaudata offerta Modicon Quantum, la soluzione QEIO associa la flessibilità topologica delle reti Ethernet all’integrazione con software ed hardware standard di mercato.   La progettazione della rete è più facile grazie alla vasta gamma di topologie disponibili. Da architetture a stella, daisy chain o ad anello gestito il sistema QEIO si rende il più possibile versatile alle necessità applicative.
Gli operatori potranno rimanere connessi in modalità remota tramite le porte di servizio integrate sui moduli di comunicazione CRA / CRP. Con le stesse porte integrate, avranno anche la possibilità di ottimizzare la loro architettura, collegando uno schermo HMI per una supervisione locale o per estendere la rete, acquisendo altro I/O distribuito, senza così dover stendere una nuova dorsale fisica.
Come strumento di progettazione e sviluppo software QEIO Utilizza Unity Pro, dedicato a tutti i controllori della gamma Modicon; anche esso integra tecnologie standard di mercato quale l’FDT/DTM, che garantisce apertura e connessione con i servizi integrati degli strumenti di campo dei fornitori che, come Schneider Electric, investono in questo strumento.  Infatti, lo standard sviluppato dall’FDT group definisce un'unica interfaccia ed un unico contenitore, a prescindere dal fieldbus imposto dal costruttore dello strumento, per configurare e diagnosticare in tempo reale le prestazioni e le funzionalità dell’automazione in campo.
Sempre grazie alle nuove evoluzioni di Unity Pro,  si possono eseguire facilmente operazioni di manutenzione o modifica anche sotto tensione, inclusa l'aggiunta e parametrizzazione di moduli I/O,  senza interrompere i processi senza quindi mettere in stop il processore. Ogni implementazione nella piattaforma QEIO è stata e sarà progettata per diminuire il più possibile I tempi di fermo impianto, riprendendo l’affidabilità dei DCS ed associando ad essa la flessibilità data dall’indipendenza dei sistemi PLC+SCADA.

Semplice, scalabile e sostenibile
L’utilizzo dei protocolli Ethernet standard, permette di rimuovere le limitazioni delle tradizionali topologie di rete proprietaria. Con QEIO è quindi più semplice, disegnare una soluzione scalabile e modulare in funzione della specificità applicativa e delle evoluzioni futuro dell’impianto. Questo si traduce in hardware e software specifico per la singola parte d’impianto da gestire, sviluppato per poter condividere nel contempo le informazioni su un’unica infrastruttura di rete ottimizzando quindi le relazioni tra i singoli processi aziendali.
Ad esempio è possibile integrare le informazioni provenienti dai processi di sicurezza Quantum fino a SIL3 condividendoli con la parte di processo discreto gestito da controllori QEIO al fine di avere un monitoraggio completo di tutta la filiera.
La scalabilità è uno dei punti di forza del sistema, che è in grado di svilupparsi partendo da un sistema QEIO, da uno strumento di supervisione e dalle strumentazioni di campo, fino a integrarsi via Ethernet in un grande impianto,  rispondendo così alle evoluzioni future del mercato ma soprattutto garantendo la sostenibilità della soluzione per tutto il ciclo di vita del processo.

Ritorno all'Indice
e 2012
Desigo V5: Innovations from Siemens increase building efficiency
The Siemens Building Technologies Division has introduced version 5 of its Desigo building automation system. Its innovative products such as Total Room Automation as well as efficiency features, like RoomOptiControl and Eco Monitoring, give building operators and users an active role in energy management, leading to permanent reductions in energy and maintenance costs.
A state-of-the-art building automation system is always optimized for energy-efficient operation. However, these optimized settings may start to drift over time. One of the underlying causes is often a lack of transparency for users who simply don't know how the setpoint changes they make can impact energy consumption. This is particularly true for air-conditioned rooms which are also equipped with lighting and sun protection controls. The new version of Desigo keeps room users and building operators apprised of the building's efficiency status. Feedback to users is given using the innovative Green Leaf display, adapted to the expertise and control options of each user group. The system makes it possible to change settings if needed to restore optimal energy efficiency. A study by Technische Universität München (TUM) indicates that by actively involving operators and users in the energy management of a building, energy consumption can be reduced by up to 25% without affecting comfort.
Total Room Automation offers energy savings without reducing comfort
The open, programmable room automation range Desigo Total Room Automation (TRA) is a holistic solution encompassing the HVAC, lighting and shading disciplines. Desigo TRA uses an innovative efficience feature called RoomOptiControl. It automatically detects unnecessary energy consumption in the room and notifies users by changing the color of the Green Leaf icon on the QMX3 room control unit: If room operations are energy efficient, this icon is green. If settings made by a room user lead to unnecessary energy consumption, the icon turns red. To reset room control to energy efficient operation, the user simply presses the display and the Green Leaf icon returns to green.
Using BACnet/IP, PXC3 room automation stations—also part of the TRA package—are integrated seamlessly into the PX automation level with its primary systems (heating generators, HVAC main units and cooling generators). The primary systems are controlled directly through the demand signals from the rooms. This means that the primary systems are only turned on if needed and their operation is adjusted so it meets the room requirements without exceeding them. One room automation station can cover multiple rooms. TRA offers complete integration of KNX, DALI and EnOcean devices; existing or new sensors and actuators from Siemens can be incorporated as well.
Eco Monitoring to reduce energy consumption and wear
Eco Monitoring is another innovative efficiency feature of Desigo. It monitors ongoing operations of HVAC systems based on energy-related quality condition indicators such as readings from temperature, humidity and pressure sensors, runtime, switching behavior and operational performance of the systems. Should deviations from the target state, inefficient operations or increased energy consumption occur, the building operator is notified via the Green Leaf display on the Desigo Insight management station. Current and future international standards (such as EN 15323:2007) require such a feature in order to optimize building operations over the long term.
Desigo Eco Monitoring not only helps optimize energy consumption, it also reduces wear. Thanks to its dynamic behavior and timely reporting, the Eco Monitoring feature recognizes unfavorable system operations early on, allowing operators to intervene immediately before any negative impact occurs. If desired, operators can choose to be notified of unusual events via text messaging (SMS), fax or e-mail.
Expanded networking of the automation level
Starting with version 5, Desigo also offers expanded end-to-end networking of the automation level. Enhanced support for communications standards ensures efficient system integration. The PXC series of compact automation stations has a higher number of universal inputs/outputs, which makes them much more flexible. To protect existing investments, different device generations, such as PTM and TX I/O modules and RXC room controllers, can be used in parallel on the same PX automation station.

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Giugno 2012 20:46