Home Notizie Archivio 2012 Energy Optimisation System
Energy Optimisation System PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

11 Maggio 2012

Schneider Electric e l’Energy Optimisation System

Schneider Electric ha recentemente rilasciato una nuova soluzione software chiamata EOS, Energy Optimisation System. Questa soluzione è indirizzata a tre specifici settori: cemento, water, latte e derivati (Dairy). È una soluzione semplice, scalabile e conveniente, ideale per la gestione dell’energia,pensata con l’obiettivo di soddisfare le esigenze e le capacità d’investimento delle aziende che lavorano in questi tre settori.
EOS è una soluzione ready-to-go,che non comporta alti costi di connettività e comunicazione, con il risultato di avere un’ottimizzazione e una migliore distribuzione dell’uso di energia, che da sola rappresenta fino al 35% dei costi totali di produzione. EOS è stato ideato anche per andare incontro alle capacità d’investimento dei clienti, infatti, grazie alla scalabilità della sua architettura permette agli utenti di usare solo quelle funzionalità necessarie per iniziare a migliorare la propria efficienza energetica, inoltre, sfruttando la propria flessibilità è collegabile a impianti funzionanti azzerando quasi del tutto il periodo di fermo impianto.
Il principio di funzionamento si basa su una doppia raccolta dati: raccolta dati elettrici provenienti dai Power Meter e gestiti dal software ION; raccolta dati di processo provenienti VijeoCitect – Scada di casa Schneider.
Tutte queste informazioni, attraverso una comunicazione via OPC,vengono analizzate, filtrate e infine visualizzate attraverso pagine grafiche di tipo web.
La comunicazione OPC permette a EOS di diventare un sistema aperto e quindi ideale per nuovi siti di produzione dove le soluzioni Schneider Electric coprono le necessità del cliente in modo completo, inoltre permette di collegare apparecchiature di terze parti su impianti esistenti, in questo caso Schneider Electric installerà i propri prodotti aggiuntivi solo se strettamente necessario, infatti un’altra peculiarità del sistema è quella di ottimizzare le capacità di misurazione del parco installato che molto spesso giace in modo dormiente.
Nella libreria di EOS si possono trovare tutta una serie di dashboard pre-definiti e report pensati per la gestione dell’energia, della produzione e dell’ambiente (emissioni CO2) costruiti e personalizzati in modo diverso per rispondere alle esigenze dei tre iniziali settori in cui EOS viene applicato.
Le caratteristiche generali di EOS sono: produrre report ambientali e di energia, comparare l’uso di energia con le emissioni CO2, comparare i consumi con le tariffe, controllare il fattore di potenza per diminuire le penalty energetiche, tenere sotto controllo i target del consumo energetico, pianificare la produzione per ridurre i costi operativi e soprattutto fornire un set predefinito di indicatori KPI per l’efficienza energetica. Chiaramente questi indicatori cambiano a secondo del settore di utilizzo ed è per questo motivo che Schneider Electric ha pensato di modellare EOS a seconda del settore.
Ad esempio, per un cementificio un KPI predefinito è quantificare l’energia elettrica richiesta per produrre una tonnellata di cemento, mentre in un acquedotto è importante conoscere l’energia richiesta per il processo di disidratazione dei fanghi, naturalmente questi KPI possono essere calcolati mensilmente, giornalmente o per fasce orarie in modo da coprire tutte le necessità del cliente.
EOS è disponibile in tre versioni: base, standard e avanzato che comprendono funzioni come il consumo energetico e monitoraggio delle emissioni CO2 con relativi report, performance benchmarking e report di conformità per l’efficienza energetica. La differenza di queste versioni dipende dalla profondità di analisi dei dati e dall’architettura di power meter da connettere.
EOS è un software sicuro, infatti gli amministratori del sistema possono specificare gli utenti abilitati e il loro ruolo di appartenenza in modo che possano eseguire solo le operazioni di loro competenza, sfruttando la protezione integrata di Windows Integrated Security.
Essendo EOS una soluzione software che tratta prevalentemente dati esiste la possibilità di connettersi e eventualmente integrare informazioni da altri database tipo Access, Oracle, Microsoft SQL Server.

Ritorno all'Indice
e 2012
Desigo V5: Innovations from Siemens increase building efficiency
The Siemens Building Technologies Division has introduced version 5 of its Desigo building automation system. Its innovative products such as Total Room Automation as well as efficiency features, like RoomOptiControl and Eco Monitoring, give building operators and users an active role in energy management, leading to permanent reductions in energy and maintenance costs.
A state-of-the-art building automation system is always optimized for energy-efficient operation. However, these optimized settings may start to drift over time. One of the underlying causes is often a lack of transparency for users who simply don't know how the setpoint changes they make can impact energy consumption. This is particularly true for air-conditioned rooms which are also equipped with lighting and sun protection controls. The new version of Desigo keeps room users and building operators apprised of the building's efficiency status. Feedback to users is given using the innovative Green Leaf display, adapted to the expertise and control options of each user group. The system makes it possible to change settings if needed to restore optimal energy efficiency. A study by Technische Universität München (TUM) indicates that by actively involving operators and users in the energy management of a building, energy consumption can be reduced by up to 25% without affecting comfort.
Total Room Automation offers energy savings without reducing comfort
The open, programmable room automation range Desigo Total Room Automation (TRA) is a holistic solution encompassing the HVAC, lighting and shading disciplines. Desigo TRA uses an innovative efficience feature called RoomOptiControl. It automatically detects unnecessary energy consumption in the room and notifies users by changing the color of the Green Leaf icon on the QMX3 room control unit: If room operations are energy efficient, this icon is green. If settings made by a room user lead to unnecessary energy consumption, the icon turns red. To reset room control to energy efficient operation, the user simply presses the display and the Green Leaf icon returns to green.
Using BACnet/IP, PXC3 room automation stations—also part of the TRA package—are integrated seamlessly into the PX automation level with its primary systems (heating generators, HVAC main units and cooling generators). The primary systems are controlled directly through the demand signals from the rooms. This means that the primary systems are only turned on if needed and their operation is adjusted so it meets the room requirements without exceeding them. One room automation station can cover multiple rooms. TRA offers complete integration of KNX, DALI and EnOcean devices; existing or new sensors and actuators from Siemens can be incorporated as well.
Eco Monitoring to reduce energy consumption and wear
Eco Monitoring is another innovative efficiency feature of Desigo. It monitors ongoing operations of HVAC systems based on energy-related quality condition indicators such as readings from temperature, humidity and pressure sensors, runtime, switching behavior and operational performance of the systems. Should deviations from the target state, inefficient operations or increased energy consumption occur, the building operator is notified via the Green Leaf display on the Desigo Insight management station. Current and future international standards (such as EN 15323:2007) require such a feature in order to optimize building operations over the long term.
Desigo Eco Monitoring not only helps optimize energy consumption, it also reduces wear. Thanks to its dynamic behavior and timely reporting, the Eco Monitoring feature recognizes unfavorable system operations early on, allowing operators to intervene immediately before any negative impact occurs. If desired, operators can choose to be notified of unusual events via text messaging (SMS), fax or e-mail.
Expanded networking of the automation level
Starting with version 5, Desigo also offers expanded end-to-end networking of the automation level. Enhanced support for communications standards ensures efficient system integration. The PXC series of compact automation stations has a higher number of universal inputs/outputs, which makes them much more flexible. To protect existing investments, different device generations, such as PTM and TX I/O modules and RXC room controllers, can be used in parallel on the same PX automation station.

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Maggio 2012 19:31