Home Notizie Archivio 2012 MecSpe a Parma
MecSpe a Parma PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

28 Marzo 2012

MecSpe: da giovedì l'innovazione è protagonista a Parma

Conto alla rovescia per MecSpe la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione organizzata da Senaf, in programma 29 al 31 marzo alle Fiere di Parma. L’obiettivo è quello di promuovere ricerca e innovazione, nonché lo scambio di competenze tra gli operatori. All'evento espongono anche 22 imprese parmensi.
L’area espositiva conterà otto saloni tematici - per mostrare il meglio delle produzione in termini di meccanica, controllo e automazione,

logistica, stampi e stampaggio, lavorazione delle materie plastiche, subfornitura e applicazioni nell’automotive – e sarà divisa in “quartieri tematici”, ovvero zone merceologiche dai contenuti ben definiti e segnalati, attraverso strumenti di visual design studiati ad hoc, per permettere ai visitatori di orientarsi al meglio. Ai quartieri si affiancheranno le isole di lavorazione spazi in cui le aziende daranno prova del funzionamento dei loro macchinari, sviluppando un particolare tema di lavorazione e cinque unità dimostrative «dal Progetto all’Oggetto», che metteranno in scena la creazione di un oggetto originale e realizzato ad hoc.
Per l’edizione 2012 i visitatori potranno trovare, ad esempio, l’Unità dimostrativa dedicata al settore illuminotecnico, grazie al supporto di un team di aziende leader nel comparto, si affronterà la sfida della realizzazione di una lente Led in Lsr, una innovativa gomma siliconica liquida estremamente trasparente, mostrando ai visitatori procedure e tecnologie che dallo stampaggio portano alla realizzazione del prodotto finito. E ancora l’unità dimostrativa dedicata alla logistica i visitatori potranno vedere il prototipo di un fashion store, realizzato dal Rfid Lab dell’Università degli Studi di Parma per mostrare i vantaggi di avere un punto vendita interamente gestito tramite tecnologia Rfid.
Formazione  MecSpe  pone la formazione tra i suoi principali obiettivi, nella consapevolezza che soltanto da un connubio virtuoso tra  risorse umane preparate e tecnologie potrà svilupparsi un nuovo “rinascimento” del manifatturiero italiano. E’ stato infatti pianificato uno stage formativo  che prevede la partecipazione di 12 allievi del 4° e 5° anno dei Centri di Milano, Verona, Arese (MI)  e Sesto San Giovanni (MI)  che si occuperanno di accogliere e di accompagnare nel percorso di visita gli studenti degli Istituti Tecnici accreditati alla manifestazione, per illustrare le varie innovazioni e tecnologie esposte. Seminari di formazione e aggiornamento su tematiche specifiche, tra cui moderni software di simulazione meccanica, materiali innovativi, lavorazioni su materiali non convenzionali, si alterneranno a momenti dedicati alle dimostrazioni pratiche. I giovani avranno un’occasione unica per assistere a tutte le fasi del processo produttivo di un manufatto, dal suo concept alla sua produzione; argomenti che, a parte le lezioni previste nei laboratori scolastici, si vivono solamente nella realtà di fabbrica. «La fiera è un’opportunità unica per formarsi “sul campo” e costituirà un’importante connessione  con le aziende di settore, sempre alla ricerca di giovani figure professionali specializzate» - spiega Maruska Sabato, project manager della manifestazione.

Ritorno all'Indice
Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Marzo 2012 20:43