Home Notizie Archivio 2012 Modulo WLAN Industrial Ethernet di Weidmüller
Modulo WLAN Industrial Ethernet di Weidmüller PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

04 Marzo 2012

Il modulo WLAN Industrial Ethernet di Weidmüller

Con il suo nuovo modulo WLAN Industrial Ethernet, Weidmüller offre un modo affidabile e flessibile per integrare dispositivi Ethernet in infrastrutture WLAN.
Le soluzioni di comunicazione wireless si dimostrano particolarmente vantaggiose per le applicazioni in continuo movimento o di difficile accesso. E' possibile utilizzare il versatile modulo WLAN Industrial Ethernet di Weidmüller, progettato come singolo modulo radio compatibile con IEEE 802.11a/b/g (banda 2,4 GHz o 5 GHz), come punto di accesso, bridge o client. Per alimentare il dispositivo, è possibile utilizzare Power over Ethernet (alimentazione fornita attraverso un cavo dati) o, in alternativa, i collegamenti di alimentazione ridondanti. L'uso di Power over Ethernet permette di integrare facilmente il modulo WLAN in infrastrutture esistenti. Weidmüller garantisce l'integrità dei dati sia integrando un servizio RADIUS, sia con la crittografia sicura WPA2 all'interno della linea radio. Gli utenti possono impostare flessibilmente più linee radio in cui i client possono trarre vantaggio da un roaming veloce quando si spostano fra le celle radio. Per ogni cella radio è possibile specificare facilmente più zone (multi SSID) e assegnare VLAN differenti. Questo assicura che l'infrastruttura cablata sia continuata 1:1 in tutto il campo di copertura radio.
Oggi, collegare con opportuni cavi in catena portacavi tutte le parti in movimento all'interno di macchinari sofisticati rappresenta la tecnologia più avanzata. I moduli wireless si dimostrano particolarmente vantaggiosi sia per questi tipi di applicazioni, sia nelle aree scarsamente accessibili, ed è per questo che la LAN wireless sta diventando sempre di più la soluzione preferita negli impianti e nei sistemi di produzione industriali. Il nuovo modulo WLAN Industrial Ethernet di Weidmüller può essere utilizzato in modo flessibile Weidmüller come punto di accesso, bridge o client. Il modulo stesso è stato progettato come singolo modulo radio compatibile con IEEE 802.11a/b/g (banda 2,4 GHz o 5 GHz). Per alimentare il dispositivo, è possibile utilizzare Power over Ethernet (alimentazione fornita attraverso un cavo dati) o i collegamenti di alimentazione ridondanti (12-48 Vc.c., doppi ingressi c.c. ridondanti). L'alimentazione ridondante garantisce il funzionamento ininterrotto del modulo WLAN, che può essere facilmente integrato in infrastrutture esistenti per mezzo di Power over Ethernet (48 Vc.c., IEEE 802.3af). Grazie all'integrazione in un servizio RADIUS e alla crittografia sicura WPA2 all'interno della linea radio, il modulo IE WLAN garantisce il massimo livello di integrità dei dati. E' possibile impostare flessibilmente più linee radio in cui la funzionalità di handover veloce permette ai client di spostarsi fra le celle radio. Per ogni cella radio, gli utenti possono specificare più zone (multi SSID) e assegnare VLAN differenti. Ciò assicura che l'infrastruttura cablata sia continuata 1:1 in tutto il campo di copertura radio.
Anche i cosiddetti AGV (veicoli a guida automatica), utilizzati nelle operazioni logistiche, si collegano via WLAN. Il roaming è essenziale per questo tipo di funzionamento, perché permette una copertura radio configurabile individualmente. Coprendo reti radio ad ampia area, il modulo WLAN di Weidmüller è perfettamente adatto per rispondere a questi tipi di richieste. Il turbo roaming permette ai client mobili di spostarsi senza problemi fra le celle radio senza il rischio che la connessione venga interrotta.
Il modulo WLAN offre una diagnostica estesa: l'indicatore di intensità del segnale sul dispositivo e la possibilità di posizionare l'antenna semplificano le procedure di installazione. Gli utenti possono inoltre implementare funzioni di monitoraggio e allerta attraverso i contatti DI/DO integrati. Vi è quindi il massimo livello di sicurezza: le funzioni di crittografia WPA/WPA2 e l'autenticazione del server Radius (IEEE 802.1X) prevengono in modo affidabile l'accesso non autorizzato alla rete wireless. Inoltre, tutti i moduli WLAN sono stati progettati per assicurare una capacità d'integrazione universale: multi SSID e VLAN, oltre alla qualità del servizio e alla funzionalità multimediale wireless, offrono la possibilità di integrare i moduli senza problemi in reti esistenti.
Il modulo WLAN di Weidmüller è dotato di un'antenna doppia banda (onnidirezionale, 2 dBi) e di un connettore maschio RP-SMA di serie; le antenne esterne sono collegate tramite un connettore femmina RP-SMA. Il collegamento a LAN 10/100BaseT(X) offre funzionalità di autonegoziazione (collegamento RJ45). Inoltre, vi è la porta consolle RS-232 (connessione RJ45). Il modulo WLAN è dotato dei seguenti indicatori LED: PWR1, PWR2, PoE, FAULT, STATE, SIGNAL, CLIENT, BRIDGE, WLAN, 10M e 100M. Il contatto di allarme è implementato tramite un'uscita relè con capacità di portata di corrente di 1 A a 24 Vc.c.. Sono presenti anche due ingressi digitali (isolati elettricamente) con corrente d'ingresso nominale massima di 8 mA.
Inserito in un contenitore metallico, il modulo IE WLAN è semplicemente inserito a scatto nella guida di montaggio TS35; è disponibile in opzione un kit di montaggio a rack per montare il modulo su un rack da 19". I modelli standard sono stati progettati per funzionare in un campo di temperatura di 0-60 °C (32-140 °F); i modelli con campo di temperatura di funzionamento esteso sono adatti per il funzionamento a temperature da -40 a 75 °C (da -40 a 167 °F). Sono disponibili modelli WLAN AP/Bridge/Client wireless IEEE 802.11a/b/g per i mercati europeo e americano.
A completamento dei moduli WLAN, Weidmüller offre anche switch Power over Ethernet – switch gestiti e non gestiti a 6 porte con 4 porte PoE+.

Ritorno all'Indice
Ultimo aggiornamento Domenica 04 Marzo 2012 10:52