Home Notizie Archivio 2012 ABB la tecnologia in corrente continua
ABB la tecnologia in corrente continua PDF Stampa
Scritto da Rodigari Mario   

24 Febbraio 2012

ABB la tecnologia in corrente continua a bordo di una nave

ABB, gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, si è aggiudicata un ordine  dall’armatore Myklebusthaug Management per fornire il primo sistema in assoluto di trasmissione di energia elettrica in corrente continua (CC) a bordo di una nave. Le apparecchiature consentiranno alla nuova nave piattaforma (PSV), al momento in costruzione in Norvegia, di operare ai massimi livelli di efficienza riducendo al minimo le emissioni.

Nel tradizionale sistema di propulsione navale, il bus in CC destinato alle eliche di manovra e agli azionamenti di propulsione viene generato da un circuito in corrente alternata (CA); ciò costituisce circa l’ottanta per cento del consumo elettrico di bordo. Il sistema di bordo in CC di ABB rappresenta un passo avanti nell’innovazione dei sistemi di propulsione grazie ad una distribuzione di potenza che avviene mediante un singolo circuito in CC e che assicura un notevole risparmio di energia.  Lanciato nello scorso maggio, questo sistema di bordo è parte di un rinnovamento delle soluzioni di distribuzione di energia ABB basate sulla tecnologia in CC perché fornisce sistemi di distribuzione e propulsione elettrica altamente efficienti per molte tipologie di navi. Inoltre, è progettato per adattarsi su navi equipaggiate con circuiti di bordo a basso voltaggio (come navi piattaforma da supporto offshore, rimorchiatori, traghetti e yacht) e può ridurre il consumo di carburante e le emissioni nocive del 20 per cento.  “Questa soluzione permette di sfruttare al meglio le fonti di energia alternative come risorse supplementari ossia i pannelli solari, le celle carburante o le batterie connesse direttamente al sistema di bordo in CC”, ha dichiarato Veli-Matti Reinikkala, responsabile della divisione Process Automation di ABB. “Il sistema di bordo in CC permetterà alla nave di operare ai massimi livelli di efficienza riducendo le emissioni inquinanti”. ABB fornirà il sistema di bordo in CC oltre che tutti i sistemi di potenza, propulsione e automazione per la nave piattaforma deposito di carburante e supporto per le operazioni di cantiere offshore. Con una capacità di 5.000 tonnellate per 93 metri di lunghezza la consegna della nave è prevista  per il primo trimestre del 2013. Un ulteriore vantaggio di questa tecnologia risiede nel fatto che il motore diesel della nave non necessita più di operare ad una velocità fissa bensì variabile a beneficio del consumo di carburante. Eliminando inoltre la necessità di trasformatori e quadri voluminosi l’ingombro e il peso del sistema elettrico complessivo può essere ridotto del 30% creando maggiore spazio per i passeggeri e per il carico e fornendo ulteriore flessibilità per il posizionamento degli altri equipaggiamenti di bordo.

Ritorno all'Indice
Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Febbraio 2012 22:34