Home Notizie Archivio 2011 Enel per la settimana europea della sicurezza
Enel per la settimana europea della sicurezza PDF Stampa
Scritto da Administrator   


Enel per la settimana europea della sicurezza

Brindisi, 03/12/2011

Prove generali sulla gestione delle emergenze presso la Centrale Enel “Federico II” di Brindisi e la banchina di Costa Morena. Si è conclusa, infatti, una prova impegnativa e delicata che ha coinvolto tutto il personale dell’impianto. Un’esercitazione complessa d’intervento in caso d’incendio con soccorso ed evacuazione dell’intera area produttiva.

L’esercitazione ha simulato la rottura accidentale di un trasformatore con principio d’incendio. Sono stati monitorati e verificati i tempi di risposta e d’intervento di tutti gli addetti alla sicurezza, degli impianti e dei mezzi ad essa collegati, nonché tutte le possibili conseguenze che potrebbero derivare da un incidente di questo tipo.

Sono state coinvolte tutte le squadre di soccorso, il personale Enel, quello delle imprese appaltatrici e i mezzi: intervenuta un’ambulanza, mezzi antincendio con a bordo i responsabili dell’emergenza, tutti dotati di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI).  È stata simulata la chiamata dei Vigili del Fuoco e l’evacuazione generale della Centrale.

“Con questa simulazione - ha detto Antonio Ascione, responsabile dell’Unità Produzione di Brindisi - proseguiamo in questa settimana dedicata alla sicurezza e rivolta a tutto il personale Enel e delle ditte appaltatrici. Lavorare in sicurezza non deve essere un obiettivo solo dell’azienda, ma una priorità di tutti i lavoratori. Nasce l’obbligo di assumere comportamenti adeguati e responsabili, rispettando tutte le istruzioni che puntualmente sono fornite in tema di sicurezza, consapevoli che dai comportamenti del singolo può dipendere anche la sicurezza di altri colleghi”.

Una settimana di attività intense interamente dedicate alla sicurezza (dal 28 novembre al 4 dicembre) per rimarcare gli obiettivi che anche la Divisione Generazione ed Energy Management di Enel si propone. Quelli cioè di consolidare i risultati acquisiti nel tempo e affrontare, in un’ottica di miglioramento continuo, la gestione della sicurezza e della protezione della salute del proprio personale e di quanti operano presso le proprie strutture: imprese, collaboratori e terzi, visitatori inclusi.

Il programma che si sta per concludere alla “Federico II” di Brindisi rientra nella “Settimana Internazionale sulla Sicurezza”. L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, prevede un calendario ricco di eventi dedicati alla sicurezza e al tema della salute che coinvolgeranno gli oltre 78.000 dipendenti che operano nei 40 Paesi in cui il Gruppo è presente. Tra questi, workshop tematici, cineforum sulla sicurezza, safety walks, condivisioni di best practice e simulazioni di sicurezza, dall'evacuazione di edifici alle esercitazioni antincendio, nonché momenti di formazione con il coinvolgimento del territorio, delle imprese appaltatrici, delle scuole e delle famiglie. Quest’anno, inoltre, l’iniziativa pone l’accento, in particolare, sul tema della salute intesa anche come promozione di uno stile di vita sano e responsabile.

Questi giorni alla “Federico II” sono stati caratterizzati da una serie di visite agli impianti e ai cantieri per promuovere la prevenzione degli infortuni, verificare l’applicazione delle norme, l’adozione di comportamenti sicuri, lo stato e la manutenzione di strutture e macchinari. Sono state programmate simulazioni, incontri formativi, informativi e workshop con i dipendenti Enel e delle ditte appaltatrici.

Ritorno all'Indice
Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Dicembre 2011 22:50